mercoledì 29 febbraio 2012

Nuggets di pollo

Adoro i nuggets di pollo ma il cibo del Mc Donald's proprio non lo digerisco. Così ho deciso di prepararmeli in casa e invece di friggerli li ho cotti al forno e devo dire che farli è semplicissimo e il risultata è veramente squisito.

INGREDIENTI:
- due petti di pollo interi (non le fettine, proprio i petti)
- 300 gr di pangrattato
- 300 gr di farina 00
- 3 uova
- olio extra vergine d'oliva q.b.
- 2 spicchi d'aglio
- prezzemolo fresco sminuzzato
- sale, pepe, paprika dolce

Tagliate i petti di pollo in pezzi grossi quanto una noce e lasciateli a marinare 1 ora e mezza nel frigorifero con olio e aglio tritato, avendo cura di mescolare tutto bene.
Intanto in una ciotola sbattete le uova, in un'altra ciotola mettete la farina, e in una terza ciotola preparate il pangrattato, mischiato al prezzemolo, sale, un cucchiaino di pepe e due di paprika dolce.
Prendete i petti di pollo (se volete eliminate i pezzetti di aglio, il sapore rimane ugualmente) e passateli bene prima nella farina, poi nell'uovo e infine nel pangrattato.
Adagiate i nuggets in un piatto piano e lasciateli riposare in frigo una mezz'oretta (così la "crosta" diventa più resistente e croccante )
Intanto preriscaldate il forno a 200 gradi. Quando è ben caldo, disponete i nuggets in una teglia con cartaforno, e bagnateli sopra con un filino d'olio (così eviterete che si secchino). Teneteli in forno per circa 15 min.


CON QUESTO POST PARTECIPO AL CONTEST DI RITROVIAMOCI IN CUCINA

giovedì 23 febbraio 2012

Zuppa di pesce

Un piatto unico che trasforma un pasto in un successo. Sembra complesso, ma in realtà basta un po’ di tempo e di pazienza e il risultato è garantito. La varietà dei pesci  renderà la  zuppa sempre diversa, a seconda della stagione e del portafoglio!

INGREDIENTI:

- 1 kg di misto di pesce per zuppa
- 200 gr di pelati
- acqua
- olio extra vergine d'oliva
- 2 spicchi di aglio
- 2 bicchieri di vino bianco
- prezzemolo
- pepe o peperoncino
- crostini di pane

Pulire accuratamente il pesce, suddividendo quello che impiega più tempo per cuocere (come i totani, le seppie o i calamari) da quello più tenero, che cuoce più facilmente.
Riscaldare un filo abbondante d'olio extra vergine d'oliva, nel quale si lasciano insaporire due spicchi d'aglio in camicia.
Non appena l'olio è ben caldo (ma non fumante) eliminare l'aglio ed aggiungere i pesci più "duri". 
Farli rosolare un paio di minuti senza coperchio a fuoco medio-basso.
Aggiungere due bicchieri di vino bianco e tanta acqua quanta ne sarà sufficiente per ricoprire il pesce.
Far cuocere quindi a fuoco medio basso fin quando non bolle.
A questo punto aggiungere il prezzemolo ben lavato e tritato (lasciandone un po' da parte) ed il resto dei pesci.
Aggiungere altra acqua se necessario e far cuocere a fuoco basso per un'oretta circa.
A questo punto aggiungere i pomodori pelati, il sale ed un pizzico di pepe o di peperoncino e far cuocere ancora 20-30 minuti circa.
Il sughetto si dovrà addensare un pochino.
Servire la zuppa di pesce ben calda in coppette individuali, accompagnandola con dei crostini di pane.
Spolverare con un po' del prezzemolo messo da parte ed un pizzico di peperoncino.





martedì 21 febbraio 2012

Spaghetti aglio e olio al basilico

Un piatto semplice e veloce da preparare per chi ha poco tempo, sono i classici spaghetti aglio e olio, con la variante dell'olio aromatizzato al basilico.

INGREDIENTI:
- Spaghetti
- Olio al basilico Marina Colonna
- Aglio
- Parmigiano grattuggiato

In una padella scaldare l’olio, fare imbiondire l’aglio tagliato in due.
Portare a ebollizione una pentola per lessare gli spaghetti, scolarli al dente aggiungerli al soffritto amalgare il tutto.
Servire con una spolverata di Parmigiano grattuggiato.


martedì 14 febbraio 2012

NUOVA COLLABORAZIONE: MARINA COLONNA

Con grande piacere vi presento l'azienda agricola Marina Colonna, situata sulle colline di San Martino in Pensilis nel Molise, si estende su ben 320 ettari. E' di proprietà ed è condotta da donna Marina, erede del Principe Francesco Colonna, ed offre prodotti alimentari unici e di altissima qualità. L'azienda utilizza tecniche a basso impatto ambientale, la raccolta viene effettuata precocemente con pettini pneumatici per abbreviare i tempi di raccolta e l’estrazione dell’olio avviene a ciclo continuo a freddo nel frantoio aziendale entro 12 ore, tutto ciò assicura un elevato standard qualitativo di questi olii.

Tutte le varietà di olive sono molite separatamente. L’olio extra vergine di oliva prodotto possiede un alto contenuto di polifenoli e vitamine che ne esaltano le caratteristiche organolettiche e ne garantiscono la conservazione, che viene effettuata in apposite cisterne di acciaio inox, separate per varietà.

Oltre all’olio extra vergine di oliva, dal sapore delicato e con lievi note erbacee, si distinguono anche gli oli agrumati, ottenuti usando limoni (Granverde), arance (Arancio), mandarini (Mandarino), bergamotti (Bergamia) provenienti dalla Sicilia, spezie orientali (Ginger), semi di cardamomo (Aromatico), Basilico (Tulsi) o tartufo (Tartufo).
Questi oli sono ottenuti molendo insieme alle olive gli agrumi biologici di Sicilia e Calabria. Eccellenti su insalate miste di verdure, crostacei al vapore e crudi, primi piatti bianche con molluschi, pesci al forno; perfetti ingredienti per dolci e biscotti. Ideali per piatti esotici e paste estive.

Ecco cosa ho ricevuto:



- Olio extra vergine d'oliva
- Olio extra vergine d'oliva al mandarino
- Olio extra vergine d'oliva all'arancio
- Olio extra vergine d'oliva al limone
- Olio extra vergine d'oliva alla senape
- Olio extra vergine d'oliva alla rosa
- Olio extra vergine d'oliva al ginger
- Olio extra vergine d'oliva alla bergamia
- Olio extra vergine d'oliva al basilico
- Olio extra vergine d'oliva al cardamomo


Le fritoe de pomi della mia nonna

Ogni anno a Carnevale la mia nonna mi faceva sempre queste fritelle tipiche venete
Mi raccontava sempre che quando era bambina il giorno di Carnevale si svegliava presto e con la sua mamma ne faceva tantissime e alla sera assieme al caffelatte era la loro cena.
Nella ricetta originale ci va anche 100 gr di uvetta ma a me proprio non piace

INGREDIENTI

- 1/2 litro di latte
- 2 pugni di farina gialla
- un pizzico di sale
- 4 uova
- 2 mele grattuggiate
- 1 arancia (buccia e succo)
- 500 gr di farina bianca dolci e sfoglie Molino Rosignoli
- 1 bustina di lievito
- aroma di vaniglia
- ogni uovo 2 cucchiai di zucchero

Fare una polentina morbida con il latte e la farina gialla e lasciare cuocere per circa 10 minuti, aggiungere lo zucchero e togliere dal fuoco aggiungendo la buccia e il succo d'arancia, le mele grattuggiate.
Quando il tutto si è raffreddato aggiungere le uova, la farina bianca e  l'aroma di vaniglia sino ad ottenere un impasto morbido.
Lasciare riposare un paio d'ore, prima di cuocere aggiungere la bustina di lievito e il pizzico di sale e far lievitare in un luogo tiepido per circa 20 minuti.
In una padella porta a temperatura di ebollizione (175 gradi circa) l'olio e versa a cucchiaiate l'impasto precedentemente ottenuto cercando di non riempire troppo la padella; le frittelle dovranno galleggiare nell'olio. Aiutandoti con un mestolo gira le frittelle una volta che il lato immerso nell'olio avrà raggiunto un bel colore oro scuro; completa la cottura dell'altro lato quindi scola le frittelle ponendole su un doppio foglio di carta da cucina assorbente.
Spolvera le frittelle con lo zucchero vanigliato facendolo cadere da un setaccino.



Con questa ricetta partecipo al contest “A Carnevale ogni ricetta dolce vale” di Le ricette di Tina e Profumi Sapori & Fantasia

martedì 7 febbraio 2012

Anellini con panna, prosciutto e olive

Domenica sera non avevo proprio voglia di cucinare così lo ha fatto mio marito facendo una pasta un pò pesante ma devo dire veramente buona.

INGREDIENTI:

- Anellini alla pecorara Mugnaia di Elice
- Olive verdi e nere
- 50 gr di prosciutto crudo in un'unica fetta
- Una confezione di panna da cucina
- Pomodori pelati


Tagliare il prosciutto e i pelati a dadini e le olive a pezzettine.
Far cuocere la pasta e scolarla al dente.
Mettere nella padella della pasta  con un pò d'olio la panna, le olive, il prosciutto e il pomodoro far cuocere per qualche minuto, aggiungere la pasta e fare saltare.
Servire con una spolverata di Parmigiano.