sabato 26 novembre 2011

Torta 7 vasetti

Oggi è sabato e come ogni sabato faccio un dolce a mio marito da mangiare per colazione alla domenica mattina.
L'idea mi è venuta in mente visitando il sito www.giallozafferano.it.
La torta 7 vasetti è uno dei dolci più famosi e facili che ci sia che deve il suo nome all'uso del vasetto di jogurt come misurino.
INGREDIENTI
- 1 vasetto di yogurt alla frutta (io ho usato quello alla banana)
- 1 vasetto e mezzo di zucchero
- 2 vasetti di farina 00
- 1 vasetto di fecola di patate
- 1 vasetto di olio di semi
- 1 bustina di lievito
- 3 uova medie
Rompere le uova e separare i tuorli dagli albumi.
Montare gli albumi in una terrina, aiutandosi con un pizzico di sale.
Aggiungere lo zucchero ai tuorli e montarli con lo sbattitore elettrico o con la frusta per renderli molto spumosi.
Aggiungere il vasetto di yogurt, continuando a mescolare.
Aggiungere l'olio a filo, continuando sempre a mescolare.
Aggiungere ora la farina, la fecola e il lievito e infine, incorporare gli albumi montati a neve. Imburrare e infarinare uno stampo a cerniera da 24 cm e versare l'impasto della torta all'interno. Infornare il dolce nel forno preriscaldato e farlo cuocere a 180° gradi per 30 minuti circa.
Una volta che la torta si è raffreddata, aprire la cerniera dello stampo, sformare la torta e cospargerla generosamente di zucchero al velo e servila.
In alternativa, si può guarnire con della glassa al cioccolato o bianca, oppure tagliarla a metà e spalmarci in mezzo crema pasticcera o crema al cioccolato.

martedì 22 novembre 2011

Pasta e cavolfiore


Oggi sono passata a trovare la mia mamma che aveva appena raccolto dall'orto dei cavolfiori così ho deciso di fare un piatto semplice e veloce che a mio marito piace molto.
INGREDIENTI (per quattro persone)
- 400 gr di pasta
- 300 gr di cavolfiore
- aglio
- peperoncino
- olio
- parmigiano
Lavare e dividere tutte le cimette del cavolfiore, mettere a cuocere in acqua fredda e sale nella stessa pentola in cui si intende fare la pasta.
Quando l'acqua bolle aggiungere la pasta e cuocerla al dente.
Nel frattempo mettere in un pentolino dell'olio, l'aglio e il peperoncino e fare dorare stando attenti a non bruciare l'aglio e il peperoncino.
Scolare la pasta, rimetterla in padella versare sopra l'aglio, olio e il peperoncino e mescolare bene.
Impiattare e servire con una spolverata di parmigiano.
Un consiglio se volete eliminare il cattivo odore del cavolfiore mentre lo cuocete mettete nell'acqua una mollica di pane impregnata di aceto.

lunedì 21 novembre 2011

Minestra di verze e patate



Visto che in questa stagione adoro mangiare minestre e zuppe sono passata dalla mia mamma e ho raccolto nel suo orto una bella verzae hodeciso di cucinarla unendo delle patate.
INGREDIENTI (per 4 persone)
400 g diverza
2 patate
2 spicchi d'aglio
olio extravergine
parmigiano
sale
Ho lavato e asciugato le patate tagliandole a quadratini e la verza affettandola molto fine.
Ho messo in una pentola i due spicchi d'aglio, le patate e la verza aggiungendo un giro d'olio e ho lasciato insaporire per un paio di minuti a fuoco basso mescolando continuamente per evitare che si attaccassero.
Ho aggiunto dell'acqua e del sale e ho lasciato cuocere per20-25 minuti al termine del quale ho aggiunto del parmigiano grattuggiato e un pò di olio a crudo.
Volendo dopo aver fatto cuocere le verdure e l'acqua per 15minuti si può aggiungere del riso.

CON QUESTA RICETTA PARTECIPO AL CONTEST "UN ANNO IN CUCINA CON CUOCO PERSONALE"

giovedì 17 novembre 2011

Mi presento

Buongiorno a tutti, mi chiamo Tatiana ho 28 anni e sono sposata da un anno e mezzo con Marco.
Che altro dire di me? Bhe ovviamente adoro cucinare e sperimentare nuove ricette prese da giornali, libri ed internet ma anche riproporre piatti della cucina tradizionale.